Itinerari

Itinera Guide propone itinerari tematici,
personalizzati, unici ed esclusivi

Itinerari

La pluralità di aspetti, di cui è ricca la Campania, ha ispirato la scelta del termine latino Itinera per identificare i tanti e vari itinerari possibili. Oltre alle singole visite guidate, Itinera Guide individua, su richiesta, percorsi basati su un tema che sia filo conduttore per le escursioni, le visite guidate e le altre attività previste. Ogni percorso viene realizzato considerando le diverse tipologie di utenti a cui si rivolge, che siano individuali, gruppi, studenti, stranieri, famiglie, bambini o diversamente abili. Inoltre, la scelta di lavorare in modo artigianale permette di creare proposte personalizzate combinando luoghi d’arte e storia, natura, folklore, tradizioni gastronomiche e visite fuori dai soliti circuiti turistici. Itinera suggerisce alcune ipotesi di itinerari in Campania basate sulle richieste più apprezzate dai nostri ospiti. Ogni proposta viene, di volta in volta, adattata alle esigenze specifiche di chi ne fa domanda.

ARCHEOLOGIA VIVA
Un viaggio indietro nel tempo per immergersi nelle culture greca e romana.
Alle mete più frequentate come Pompei, Ercolano, e Paestum vengono affiancati piccoli gioielli poco conosciuti come Oplontis e le Ville Stabiane, con affreschi perfettamente conservati che decorano tutti gli ambienti. Ma anche i Campi Flegrei, l’area vulcanica frequentata dall’aristocrazia romana, e Velia, dove ancora aleggia l’aura della Scuola Filosofica Eleatica, e i piccoli musei archeologici presenti in ogni angolo delle province campane. Un itinerario quindi dedicato ai siti archeologici, tra i più importanti al mondo, di cui è ricca la regione Campania.
CITTA’ STORICHE
Ogni città della Campania avrebbe un lunga storia da raccontare poiché, a partire dalle prime colonie greche, quest’area è stata scelta da grandi civiltà che ne hanno cambiato l’aspetto, lasciando in eredità testimonianze indelebili. Napoli è la città per eccellenza che si svela poco alla volta, strato dopo strato, a partire dal periodo greco – romano, e poi angioino, aragonese e del viceregno spagnolo, fino ad arrivare ai Borbone.
Lo stesso vale per Salerno, Hippocratica civitas, la cui storia si articola dal periodo romano a quello longobardo – normanno.
Un percorso studiato per scoprire e valorizzare la storia di ogni città campana.

NATURA PROTETTA
“Campania Felix”, ovvero “fortunata, ricca”, era l’appellativo con cui i Romani chiamavano la Campania, terra tuttora fertile e ricca di zone naturali integre. I nostri itinerari permettono di conoscere le aree protette della regione come il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Monti Alburni, il più importante e vasto della regione, e il Parco Nazionale del Vesuvio, le cui pendici sono coperte da boschi integrati tra le colate laviche.
Nella regione ci sono numerose altre aree protette tra cui spiccano: il Parco Regionale dei Monti Lattari, di cui fa parte la Costa d’Amalfi, e diverse Oasi WWF, come quella di Persano e quella delle Grotte del Bussento a Morigerati.
GASTRONOMIA D’ECCELLENZA
La Campania è una terra baciata dal sole, e offre ogni tipo di paesaggio: dalla costa alla montagna, dalla pianura alla collina. La cucina regionale vanta un gran numero di eccellenze agroalimentari e prodotti tipici a marchio IGP e DOP, nonché diversi presidi Slow Food. Passeggiare lungo un vigneto, un uliveto o un orto permette di apprendere come i frutti della natura vengono trasformati per darci vino, olio e ortaggi. Visitare un’azienda di bufale o un agriturismo offre l’opportunità di scoprire la produzione a mano della mozzarella di bufala e delle tante varietà di pasta artigianale. I nostri itinerari ruotano intorno alla scoperta dei sapori e delle tradizioni di ogni territorio, tutti elementi fondamentali della Dieta Mediterranea, dichiarata dall’Unesco Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

EPOCHE STORICHE
La Campania è stata il baricentro della storia del sud Italia. Ed è proprio la storia che fa da filo conduttore alla scoperta dei tantissimi periodi storico-artistici che caratterizzano questa regione. I Longobardi scelsero Benevento come capitale della Longobardia minor e resero “opulenta” Salerno, città in cui in seguito i Normanni edificheranno il celebre Duomo.Fu proprio da qui che i Normanni posero le basi di ciò che sarà chiamato Regno di Napoli. Questa tipologia di itinerario individua una selezione di luoghi accomunati da un periodo storico rappresentativo delle grandi civiltà che si sono susseguite, dai Longobardi ai Normanni, dagli Angioini agli Aragonesi, fino ai Borbone.
GIARDINI MEDITERRANEI
La scoperta di una fioritura, la ricerca di piante e fiori rari, le emozioni dei colori delle stagioni. Passeggiare e visitare un giardino significa staccare con il ritmo frenetico della routine quotidiana e guardare alla realtà vegetale con occhi nuovi e curiosi che infondono buonumore.
I nostri itinerari sono creati per cogliere tutte le espressioni della natura, tra giardini monumentali e privati, aree protette e orti botanici, dove arte, ricerca e biodiversità si intrecciano e si integrano con armonia.

SITI UNESCO
La Campania è una delle regioni d’Italia più ricche di siti dichiarati dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
Questo percorso è un’entusiasmante scoperta di ognuno di loro:
Il Centro storico di Napoli con le sue meraviglie, il Palazzo Reale di Caserta e il Complesso di San Leucio, le aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Oplontis, il Parco Nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni con i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula, la Costiera Amalfitana, i siti Longobardi.
Ma anche il Patrimonio immateriale che custodisce la regione Campania è un percorso alla scoperta di questa terra.
Le macchine dei Santi di Nola e l’arte dei pizzaiuoli napoletani sono identitarie della Campania al pari della dieta Mediterranea, che, patrimonio di vari paesi bagnati dal mar Mediterraneo, qui acquisisce tratti peculiari immediatamente riconoscibili.
ACCESSIBILITA’ PER TUTTI
Gli itinerari adatti a persone diversamente abili vengono realizzati tramite l’abbattimento di barriere architettoniche e l’offerta di esperienze di fruizione dei luoghi pensati per chi ha limitata capacità motoria e sensoriale.
A tal proposito, è importante sottolineare che i siti archeologici di Pompei e di Paestum stanno lavorando in ottica di accessibilità fisica e cognitiva.
Entrambi i parchi, infatti, garantiscono la mobilità nei parchi e negli annessi musei, con percorsi pensati per consentire a chiunque – persone con difficoltà motorie, genitori con passeggino e visitatori che prediligono un itinerario più confortevole – di visitare l’area archeologica nella maniera più completa e agevole possibile. In ottica di turismo accessibile, inoltre, si segnala che a Paestum, si offrono anche percorsi autism-friendly e per persone ipovedenti.

Contattaci per avere più informazioni

 


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Cliccando sul tasto OK chiudendo questo banner
acconsenti all’uso dei cookie.
LEGGI LA COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi